Bambini e primi dentini che cadono: cosa fare?

Caduta Denti Da Latte

Probabilmente, tuo figlio trova affascinanti i suoi denti dondolanti. Ed è completamente normale, fino a quando l’incanto si trasforma in eccitazione e, successivamente, in frustrazione (accompagnata da dentini traballanti).

Ma puoi spazzare via qualsiasi frustrazione per il dondolamento o per il dolore con amorevoli attenzioni. E siamo certi che anche una visita dal topolino dei denti non sarebbe male… Ma a che età si perdono i denti da latte e cosa fare una volta caduti? Continua a leggere per trovare le risposte alle tue domande.

Metti un paio di pacchi di fazzoletti Tempo nello zainetto per la scuola, così che il tuo bambino abbia sempre mani e faccia pulite quando prova a staccare via un dente che dondola. Fazzoletti morbidi per custodire il dentino al sicuro prima che la fatina dei denti lo possa trovare, ma talmente resistenti da sopravvivere ad un viaggio in lavatrice se dimenticati nelle tasche dei jeans!

A che età si perdono i denti da latte e cosa fare con un dentino dondolante?

I primi dentini da latte iniziano a cadere intorno al sesto o settimo anno di età, ma a volte può accadere prima o dopo. Ciò vuol dire che potrebbe diventare più difficile tenere traccia di quanti dentini cadono o ricrescono, ma un modo divertente di farlo è disegnando (o stampando) la bocca e chiedendo al tuo piccolo di colorare i dentini che cadono. Potresti addirittura pensare a un’attività da svolgere per segnare ciascun dentino caduto, così da aiutarlo ad associare un ricordo positivo a questo momento. Se il primo dente è particolarmente doloroso, offri a tuo figlio il suo gioco preferito e annota o disegna il modo in cui avete festeggiato. In alternativa, ricorda che gli abbracci aiutano sempre!

Se vuoi sapere come si tolgono i denti da latte, in realtà bisogna solo pazientare: è del tutto normale che un dentino dondoli per qualche settimana senza cadere. Non forzare le cose e aspetta che sia il tuo bambino, giocandoci con la lingua, a farlo cadere in modo naturale. Sconsiglia però di fare movimenti con la lingua troppo bruschi o utilizzare le dita per farlo dondolare, così da evitare danni alle gengive.

Inoltre, un dente da latte dovrebbe essere trattato come un qualunque altro dente. Spazzolare i denti è importante, anche in presenza di uno che dondola, per evitare che i residui di cibo rimangano tra gli spazi interdentali e causino un’infezione. Spazzolare i dentini insieme lo aiuterà ad apprezzare l’igiene orale e ti permetterà di controllare il dentino dondolante (nel caso in cui decida di non ricordartelo ogni secondo della giornata).

E se dovesse trattarsi del suo primo dentino, potrebbe essere un po’ nervoso per il fatto che debba cadere. Prova a raccontagli di quando hai perso i tuoi denti da latte e rassicuralo del fatto che andrà tutto bene!

Quando e come si tolgono i denti da latte?

Se vuoi sapere come far cadere un dente, ricordati che è sempre meglio evitare di tirare via i dentini, anche se credi sia arrivato il momento giusto per farlo. Forzare la caduta dei denti da latte è doloroso e può danneggiare il tessuto gengivale del tuo bambino e causare un’infezione. Se un dentino dondola, ma non cade, sii paziente e fagli fare il suo corso: prima o poi cadrà!

Dunque, come far cadere un dente in maniera naturale? Dal momento in cui il bambino nota che il dente inizia a dondolare, può passare anche molto tempo prima che sia effettivamente pronto a cadere. Se però questo ti preoccupa o causa dolore al bambino, chiedi consiglio al tuo dentista.

Primi dentini: cosa fare una volta caduti

Tutta l’eccitazione di avere un dentino dondolante finirà prima o poi. Se è eccitato per la caduta del dentino, prenditi un momento insieme a lui per condividere la sua gioia!

Ma quando iniziano a cadere i primi dentini, cosa fare? Puoi metterli sotto il cuscino e sostituirli con qualche moneta che il bambino troverà il mattino seguente. Raccontagli del topino dei denti, per incoraggiarlo a vivere in maniera positiva l’esperienza dei denti da latte che cadono. Assicurati solo che non inizi a tirarsi i denti non dondolanti per ricevere un’altra visita!

Prima che il nuovo dente sostituisca quello da latte appena caduto, bisogna fare attenzione alla gengiva scoperta nello spazio che si è creato. È importante che il bambino mantenga quest’area pulita per evitare infiammazioni.

  • Quando il dente cade, è normale che fuoriesca un po’ di sangue, ma se un eccessivo sanguinamento ti preoccupa, consulta un medico al più presto.
  • Fai in modo che i cibi o le bevande che il tuo bambino consuma non siano troppo calde, perché la temperatura elevata può stimolare il sanguinamento.
  • Osserva il modo in cui il bambino lava i denti dopo che il dente è caduto, facendo attenzione che pulisca bene anche lo spazio vuoto tra i denti in maniera delicata per evitare di irritare le gengive.

Tutti ricordiamo quanto entusiasti eravamo di mostrare ai nostri cari i nostri dentini dondolanti. E grazie alle giuste azioni e ai piccoli gesti, il tuo bambino potrà ricordare quando sarà grande quanto sia stato emozionante per lui!


L'articolo è stato utile?Grazie per il tuo feedback!
o