PDF

Rinite: i sintomi dalla A alla Z

Rinite Sintomi
Tempo Fazzoletti Pelli Sensibili

In inverno, quando il naso cola e gli occhi iniziano a bruciare, tendiamo a credere che sia un chiaro segno che un raffreddore sia alle porte. Eppure, dovremmo tenere in considerazione anche altri fattori, perché questi potrebbero essere sintomi di una rinite allergica.

Cos’è la rinite?

La rinite allergica, conosciuta anche come raffreddore da fieno, è considerato un disturbo molto comune e la causa principale è che il nostro corpo è ipersensibile al polline. Ne è affetto un italiano su quattro, e i suoi sintomi sono generalmente bruciore e gonfiore agli occhi, naso che cola o congestionato.

A provocare l’allergia sono i pollini, spostati nell’aria dal vento o dagli insetti. Le piante che causano maggiormente la rinite sono le graminacee, insieme a erba, nocciolo, betulla e ontano.

Il motore della reazione allergica è il sistema immunitario particolarmente sensibile che non è capace di distinguere tra batteri nocivi e polline. Quando il corpo identifica il polline come un elemento patogeno, porta a reazioni di difesa che si manifestano attraverso i tipici sintomi della rinite allergica, come bruciore agli occhi e naso che cola.

Se la rinite (sintomi e disturbi conseguenti) non vengono trattati, la situazione potrebbe peggiorare e causare tosse cronica o l’infiammazione delle pareti paranasali. Inoltre, ulteriori problemi respiratori potrebbero sorgere nel caso in cui la rinite si trasformi in un’asma allergica.

Per porre fine alla rinite allergica, è importante conoscerne i sintomi. Solo così puoi prevenire ulteriori complicazioni in futuro.

Come riconoscere il raffreddore da fieno?

Ecco alcuni dei sintomi della rinite allergica:

Occhi che bruciano

Uno dei sintomi più comuni è il bruciore o prurito agli occhi. Questo perché gli occhi, a differenza di naso o faringe, non hanno una membrana mucosa che li protegge. Per questa ragione, il polline raggiunge direttamente la congiuntiva, che causa irritazione e una possibile congiuntivite allergica. A causa della rinite dunque, gli occhi sono particolarmente sensibili a rossore, prurito e bruciore.

Naso, bocca e tratto respiratorio

Tra i sintomi della rinite allergica c’è anche un persistente prurito alla mucosa orale, in gola e nelle cavità nasali, che può portare a tosse e congestione nasale.

adesso che sai cos’è la rinite allergica, alleviane i sintomi con dei metodi casalinghi, quali il vapore o una doccia calda prima di andare a letto. E non dimenticare di avere sempre con te un pacchetto di fazzoletti Tempo Pelli Sensibili, morbidi e delicati sulla pelle, così soffici da prendersi cura del tuo naso anche durante un attacco di starnuti.

Chi soffre di rinite da molto tempo può essere affetto da altri gravi problemi respiratori, come un’asma cronica. Tra i sintomi di quest’ultima c’è una tosse frequente, dolore a livello del petto e fiato corto.

La differenza tra i sintomi della rinite allergica e quelli del raffreddore è che i primi si manifestano all’improvviso e tendono a durare molto più a lungo, soprattutto se l’esposizione al polline è costante. Fai particolare attenzione alle secrezioni nasali: in caso di raffreddore, tenderanno ad essere giallognole, in caso di rinite il colore sarà invece più chiaro e la consistenza tendenzialmente più liquida. In questo caso, il medico potrà decretare la diagnosi e suggerire il trattamento adatto.


L'articolo è stato utile?Grazie per il tuo feedback!
o