PDF

Raffreddore e sauna: benefici e svantaggi

Sauna Benefici
Tempo Fazzoletti Complete Care

Parte integrante della vita degli Scandinavi, la sauna è ormai apprezzatissima anche nel Bel Paese. Fare la sauna regolarmente aiuta a rinforzare le difese immunitarie e migliorare la salute del corpo in generale e gli studi lo dimostrano: una sauna alla settimana combatte i virus che causano l’influenza. Ma quali sono i benefici della sauna se il raffreddore è già in corso?

Perché la sauna fa bene all’organismo?

  • L’alta temperatura stimola i vasi sanguigni e aiuta a mantenere il calore corporeo costante.
  • L’organismo dunque reagisce meglio agli sbalzi di temperatura tra freddo e umido fuori casa e caldo e asciutto all’interno.
  • Allo stesso modo, gli sbalzi tra caldo e freddo stimolano la circolazione e la resistenza contro i virus influenzali che entrano all’interno dell’organismo attraverso le mucose.
  • Le cellule del sistema immunitario si rafforzano ad alte temperature e respingono meglio l’attacco dei virus.

Dunque, la sauna fa bene per il raffreddore?

I benefici della sauna nel prevenire il raffreddore

Quando la temperatura corporea si alza, il metabolismo funziona meglio e il sistema immunitario si rinforza e riduce il rischio di contrarre un virus influenzale. Inoltre, inalare oli essenziali durante la sauna è un altro ottimo metodo preventivo nei confronti del raffreddore.

Quanto ci vuole per vedere i benefici della sauna sui virus influenzali?

Per rinforzare il sistema immunitario è necessario abbinare la sauna ad uno stile di vita sano ed una dieta equilibrata, ricca di vitamine. Solo così potrai vederne i veri benefici.

Anche la tempistica è importante, perché il sistema immunitario ha bisogno di un po’ di tempo per iniziare a respingere in maniera significativa i virus influenzali, dalle otto alle dodici settimane.

Sauna e raffreddore: funziona davvero?

Fare la sauna fa bene all’organismo, ma è sconsigliata durante un raffreddore. Innanzitutto, perché c’è il rischio di contagiare chi ti sta intorno, ma soprattutto il tuo corpo non può trarne vantaggio perché il calore della sauna aumenterà l’infezione.

Generalmente, sudare fa bene al raffreddore perché riduce i patogeni che lo causano, ma la sauna alza la temperatura corporea fino a 10 gradi e questo sbalzo di temperatura improvviso può provocare l’intensificazione del virus.

Inoltre, se hai la febbre, la sauna potrebbe essere pericolosa, perché il sistema cardiovascolare può essere messo sotto stress. La sauna sarebbe dunque da evitare. Sono da preferire invece aria fresca e riposo per alleviare dolori influenzali e mal di testa.

Sauna per raffreddore: quando funziona?

Solo quando il corpo è ben allenato agli sbalzi di temperatura provocati dalla sauna, allora è possibile vederne i benefici. È consigliabile però seguire alcuni consigli:

  • Fare una sauna solo se si è ancora nella fase iniziale o se il raffreddore non è troppo invasivo
  • Prenditela con calma: non superare le due sedute a settimana
  • Bagno turco e raffreddore: l’umidità aiuta a liberare le vie respiratorie e a fluidificare il muco
  • Evitare sbalzi di temperatura repentini con acqua gelida

La sauna fa bene per il raffreddore che sta passando?

Ci sono dei benefici nel fare la sauna quando il raffreddore sta passando? In realtà, anche in questo caso sarebbe meglio evitare e attendere che il raffreddore sia passato completamente e l’organismo sia di nuovo in forma. Ricominciare le sessioni di sauna poco alla volta per non affaticare il corpo e trarre maggior vantaggio per il sistema immunitario.


L'articolo è stato utile?Grazie per il tuo feedback!
o