Perché si piange? 10 motivi che scatenano le lacrime

Perchè Si Piange
Tempo Fazzoletti Box

Le lacrime possono sorprenderti quando meno te l’aspetti o sgorgare nei momenti meno opportuni. Ma perché piangiamo e perché si piange per amore, per dolore o per tristezza?

Piangere è un meccanismo biologico che il corpo mette in atto per allentare la tensione dovuta ad una forte emozione, che sia una risata isterica o una forte tristezza. È inoltre un segnale per comunicare agli altri che siamo in pericolo o angosciati e incoraggiarli ad offrirci aiuto o affetto quando ne abbiamo più bisogno.

Rendi il pianto più facile scegliendo fazzoletti morbidi e resistenti per aiutarti ad affrontare i tuoi momenti di fragilità. I fazzoletti Tempo sono talmente resistenti che possono sopravvivere ad un viaggio accidentale in lavatrice quando dimenticati in tasca, ma così morbidi per prendersi cura della tua pelle.

1. Felicità

Iniziamo con una nota positiva! Alle volte, capita di vivere un momento molto felice o una forte emozione e le lacrime di gioia cominciano a scorrere. Piangere di felicità è spesso collegato agli affetti più cari e capita spesso ad un matrimonio, una nascita o un evento importante.

2. Sollievo

Questo tipo di pianto è leggermente diverso da quello di felicità. Alle volte infatti piangiamo perché abbiamo superato una situazione difficile dopo un lungo periodo di stress e apprensione. Non appena il problema viene risolto, le emozioni affiorano e le lacrime iniziano a sgorgare.

3. Stress

Capita a tutti di sperimentare quella terribile sensazione di tensione e apprensione, che si tratti di lavoro, relazioni personali o grandi cambiamenti. La buona notizia è che piangere allevia lo stress accumulato e ci aiuta a pensare con più calma e chiarezza.

4. Stanchezza

Perché si piange per situazioni inaspettate quando siamo stanchi? Dopo una lunga giornata, siamo più vulnerabili alle forti emozioni e reagiamo piangendo. Perciò, quando torni a casa la sera dopo una giornata stressante e ti viene da piangere alla sola vista di un cucciolo, non preoccuparti, non stai impazzendo…hai solo bisogno di un po’ di riposo!

5. Rabbia

Le lacrime di rabbia sgorgano nei momenti meno opportuni, durante un litigio o quando cerchi di apparire forte, ma lo stress e la pressione ci si mettono di mezzo. Perché piangiamo quando siamo arrabbiati? La rabbia è legata alla paura e quando siamo in pericolo le lacrime attirano l’attenzione della gente o dissuadono un aggressore dall’attaccarci.

6. Dolore fisico

Questo tipo di pianto è legato all’evoluzione umana. Allo stesso modo in cui i bambini piangono per comunicare che qualcosa non va, le lacrime indicano che abbiamo bisogno di aiuto.

7. Tristezza

Perché quando si è tristi si piange? Quando qualcuno che ci è caro dice o fa qualcosa che ci fa stare male, non dovremmo mai nascondere le lacrime di tristezza perché piangere è la reazione immediata che mostra loro quanto ci sentiamo traditi o offesi. D’altronde, perché si piange quando si è tristi, se non per ricevere un po’ d’affetto?

8. Delusione

Ogni delusione è solitamente accompagnata da un sentimento di rabbia: una forte emozione che nasce quando le nostre aspettative non sono state raggiunte. Un’emozione amara che, non a caso, si esprime attraverso il pianto.

9. La perdita di una persona cara

Piangere è uno dei modi migliori per alleviare la tristezza legata alla perdita di una persona cara e farlo ci dona una sensazione di sollievo. Guardare qualcuno che piange provoca inoltre una sensazione di empatia negli altri, che cercheranno dunque di confortarci e fornirci supporto.

10. Empatia

Come si fa a piangere se non siamo direttamente noi a soffrire? Questa sensazione si chiama empatia, ovvero la condivisione dei sentimenti di un’altra persona. Nonostante la situazione possa essere talvolta drammatica, sentirsi tristi perché lo è qualcun altro è uno degli aspetti più straordinari della natura umana. Inoltre, è questo tipo di sentimento a farci piangere durante un bel film.

Insomma, piangere è normale e fa bene alla salute, che si tratti di lacrime di tristezza o di felicità. Porta sempre con te un pacco di fazzoletti per asciugare le tue lacrime e ricorda che non c’è niente di cui vergognarsi!


L'articolo è stato utile?Grazie per il tuo feedback!
o