PDF

4 spunti utili per sentirsi bene con se stessi

Prendersi Cura Di Se
TEM_Obox_Style_Q119.png

Concedersi un lungo bagno rilassante, un massaggio o un trattamento di bellezza sono alcuni dei modi più conosciuti per prendersi cura di sé, ma come dimenticare le piccole cose di ogni giorno che ci aiutano davvero a sentirci meglio? Seguendo i nostri consigli scoprirai un nuovo modo per pensare di più a te e ai tuoi bisogni.

1. Allontana lo stress

Non stiamo certo parlando di tuffarti in una lezione di yoga estremo (nonostante praticare yoga sia uno dei modi migliori per prendersi cura di sé e riidurre lo stress), ma di effettuare piccoli esercizi di stretching che allontanano le tensioni, migliorano la circolazione e sono un ottimo modo per rilassarsi senza troppa fatica.

  • Allungati verso l’alto. In piedi, solleva le braccia fino a raggiungere la massima estensione: il pieno di energia è assicurato.
  • Fai roteare le spalle. Rotea semplicemente le spalle avanti e indietro per aiutare a migliorare la circolazione sanguigna e sciogliere la tensione muscolare per donarti energia.
  • Stretching del collo. Allunga delicatamente il collo verso la spalla destra e poi verso quella sinistra. Un ottimo esercizio di rilassamento, capace di svuotare la mente e donarti un senso di benessere. Ideale per alleviare il mal di testa.

2. Avere cura di sé è anche scegliere i giusti tessuti

Pensare a se stessi significa anche investire in tessuti morbidi e lussuosi che accarezzino la pelle. Addormentati nel calore di una morbida coperta, abbandonati al comfort di un morbido asciugamano dopo un bagno rilassante o spendi un po’ di più per un soffice maglione o una camicia di seta. Tessuti morbidi al tatto per donarti una sensazione di benessere e calore quando ne hai più bisogno.

È possibile prendersi cura di sé stessi anche fuori casa grazie al fazzoletto Tempo Pelli Sensibili. Il più delicato, è il fazzoletto ideale per le pelli più sensibili e per chi si soffia spesso il naso, come ad esempio gli allergici. Ancora più morbido perché arricchito di estratti di aloe e con olio di mandorle dalle proprietà emollienti, è dermatologicamente testato e minimizza gli effetti del continuo sfregamento.

Mangiare con piacere

Prendersi cura di sé stessi parte dalla tavola, perché il cibo non è solo una provvista di energia, è un vero e proprio piacere. Non consumare le pietanze velocemente, ma mastica lentamente per assaporare i diversi ingredienti. Un ottimo modo per migliorare la digestione, perché il cibo giungerà già sminuzzato all’interno dello stomaco. Ecco alcuni consigli per prendersi cura di sé anche a tavola:

  • Prima di iniziare a mangiare, gusta il tuo piatto con tutti i tuoi sensi: apprezzane l’aspetto e l’odore, notando forma e colori.
  • Mentre mangi, presta attenzione a sapore, temperatura e consistenza del cibo, oltre a notare qual è il suono che produce mentre mastichi (avrai modo di utilizzare anche l’udito in questo passaggio!).
  • Per aiutarti a mangiare lentamente, riponi le posate nel piatto tra un boccone e l’altro e mastica 25 volte (una maggiore masticazione porta a mangiare meno perché lo stomaco ha il tempo necessario per comunicare al cervello che hai raggiunto la sazietà).

3. Spegnere tutto per stare bene con se stessi

Capita sempre più spesso di essere di corsa e non avere tempo per prendersi cura di sé stessi, soprattutto con uno smartphone continuamente tra le mani. Riprenditi il tuo tempo eliminando qualunque distrazione tecnologica per almeno un paio d’ore al giorno. Spegni il tuo computer, telefono, tablet e persino la tv, per rilassarti e concentrarti su te stesso… prima che il mondo si riaffacci presto sul tuo schermo!

Metti in pratica questi consigli grazie a piccoli gesti quotidiani che aiutano a ritrovare il benessere e la voglia di fare.


L'articolo è stato utile?Grazie per il tuo feedback!
o